Carrello 0
-15%
PRAMPOLINI - I TACCUINI CAPRESI 1946-1948. A cura di GIANLUCA RICCIO. Pagine 117. Formato 16x10. Collana Harpa. Edizioni La Conchiglia Capri.

PRAMPOLINI – I taccuini capresi 1946-1948 , , , , , ,

di: Gianluca Riccio

Riprese in pose e atteggiamenti ordinari, le figure ritratte da Prampolini nei taccuini capresi appaiono sempre nell’atto di trasformarsi; ma il principio di quest’intrinseca metamorfosi, attraverso la quale l’artista, con il suo sguardo divertito, ce le restituisce, non risponde più solo a ragioni d’ordine formale, non appare più guidato da un’impalcatura linguistica preordinata alla loro trascrizione, sembra invece partire dall’interno, dallo stupore che loro stesse emanano e da cui sono colte nel momento del loro apparire sul palcoscenico della quotidianità. Distese sugli scogli, a passeggio lungo le strade dell’isola, oppure direttamente davanti al nostro sguardo, tra stupore e autorappresentazione, incredulità e messa in posa, ognuna di queste figure mostra il tratto di una teatralizzazione dell’ordinario.

Capri, che fino a questo punto è stata testimone e incubatrice delle diverse svolte creative che hanno segnato il percorso dell’artista emiliano, diviene teatro di un accadere minimo e ordinario, registrato con immediata partecipazione.

10,00€ 8,50€

Peso 0.100 kg
Dimensioni 16 x 10 x 0.7 cm

Scrivi la prima recensione per “PRAMPOLINI – I taccuini capresi 1946-1948”

Ti potrebbe interessare…