Carrello 0

Cacciari:” I miliardari puzzolenti fanno fuggire gli intellettuali” – CORRIERE DEL MEZZOGIORNO

di Gimmo Cuomo CAPRI. Lontano dalla sua Venezia, il filosofo Massimo Cacciari si sta concedendo qualche giorno di riposo in quella Costiera amalfitana che ama da sempre e che insieme a Capri considera «il posto più bello del Mediterraneo». Oggi si trasferirà appunto sull’isola azzurra dove alle 19.30 sulla terrazza dell’hotel Caesar Augustus di Anacapri leggerà il quinto canto dell’Inferno della Divina Commedia. L’evento è stato organizzato da Ausilia Veneruso e Riccardo Esposito, gli infaticabili…

Continue reading

Cacciari e l’amor «ch’a nullo amato amar perdona» – IL MATTINO

di Titti Marrone «È l’esempio più alto della straordinaria capacità di Dante di esprimere i sentimenti con assoluta, geometrica precisione», dice Massimo Cacciari parlando del V Canto dell’Inferno, noto come «il Canto di Paolo e Francesca» e riduttivamente indicato come quello dei lussuriosi, dei peccatori carnali. Il filosofo lo leggerà stasera alle 19:30 sulla terrazza panoramica del Caesar Augustus nell’ambito delle attività culturali organizzate dalla libreria «La conchiglia» con Eugenio Mazzarella. E certo non sarà…

Continue reading

Cacciari ad Anacapri il filosofo recita Dante – LA REPUBBLICA

di Alessandro Nastri Anche in questo fine settimana Capri accoglie un importante avvenimento di interesse artistico e culturale. Stasera alle 19.30, nella suggestiva cornice della terrazza dell’Hotel Cesare Augusto ad Anacapri, l’ospite d’onore sarà l’ex sindaco di Venezia Massimo Cacciari, nella veste di filosofo e di amante della poesia. La politica infatti stavolta non c’entra. Cacciari reciterà il leggendario passo dantesco di «Paolo e Francesca» dinanzi ad una platea di appassionati e curiosi. L’appuntamento è stato…

Continue reading

Yehoshua a Capri:”La pace? Sarebbe più facile trovarla sulla seggiovia del Solaro” – CORRIERE DEL MEZZOGIORNO

di Mirella Armiero Arafat, Sharon e Abu Mazen, per un giorno intero su e giù sulla seggiovia del monte Solaro. Non è uno scherzo, ma la provocatoria proposta di Abraham Yehoshua, lanciata alla fine dell’incontro che si è svolto ieri sera all’hotel Quisisana di Capri, dove lo scrittore israeliano è stato invitato per presentare li nuova serie della rivista «Civiltà de! Mediterraneo». Hanno partecipato al dibattito Antonio Bassolino, Fulvio Tessitore, Franco Cardini e Arturo Fratta. «Il…

Continue reading

Le radici dell’odio – IL MATTINO

di Titti Marrone La legittimazione di Israele Dice che Napoli lo affascina «soprattutto peril suo lato oscuro, così presente nella sua storia lontana e nella stessa vita quotidiana. Dice che volentieri andrebbe in giro per i suoi vicoli, magari in compagnia di Erri De Luca, «di cui apprezzo i romanzi». Ma Abraham Yehoshua è solo di passaggio: a Capodichino, dove arriva con la moglie Ika nell’assolato pomeriggio, lo accoglie il filosofo Giuseppe Lissa con la…

Continue reading

Il Muro e il Monte: i dubbi di Israele – CORRIERE DELLA SERA

di Abraham B. Yehoshua Un inedito dello scrittore Abraham Yehoshua dedicato a due realtà emblematiche della storia ebraica: il Muro del Pianto e la collina dov’è sepolto il padre della patria Theodor Herzl. Le cerimonie in occasione del giorno della Commemorazione dei caduti e di quello dell’Indipendenza hanno nuovamente messo a nudo, in modo chiaro, la distanza abissale tra i due luoghi ufficiali di celebrazione che tuttora disorientano lo Stato di Israele: il Muro del…

Continue reading

Capri, come un film in bianco e nero – CORRIERE DEL MEZZOGIORNO

di Francesco Durante È un momento felice per Umberto D’Aniello, giovane artista anacaprese della fotografia. Una sua personale intitolata «Capri L’isola intima» è attualmente allestita alla galleria Hartmann di Monaco di Baviera; un’altra sua più piccola ma non meno interessante rassegna, dedicata a «La processione di Sant’Antonio» si può ammirare ancora per la giornata di oggi nel negozio anacaprese de La Conchiglia; infine, la prima edizione italiana dell’ultimo libro di Norman Douglas, Footnote on Capri…

Continue reading

Douglas – Capri Come l’antica Grecia – CORRIERE DEL MEZZOGIORNO

di Sergio Lambiase Si divertirebbe da matti Norman Douglas, lo scrittore morto a Capri nel 1952, a seguire i ricorrenti litigi sul «numero chiuso», se l’isola debba continuare ad aprirsi democraticamente alle masse sfiancate di turisti governate dai tour operator, o ripiegare ancora una volta sulla sua bellezza da orto concluso, come quando una vita fa gli «uccelli migratori» (artisti, esuli di lusso, eccetera) si posavano a Marina Grande dopo una tormentosa traversata a ridare…

Continue reading

Una libreria fuori dagli schemi – AQ CASE – CAPRI

di Claudia Sugliano Che Capri sia simbolo di strepitosa bellezza naturale, eleganza e mondanità è un luogo comune, ma l’isola è anche cultura e lettura. Due straordinarie librerie e una casa editrice di opere preziose, accomunate dal nome La Conchiglia, segnano infatti il paesaggio caprese “dell’anima”. Ausilia Veneruso e il marito Riccardo Esposito sono gli artefici ditale miracolo culturale, della rinascita delle migliori tradizioni intellettuali, segnate dai nomi di scrittori e poeti, artisti e uomini…

Continue reading

Peyrefitte e il vizietto del barone – LA REPUBBLICA

di Stefano Malatesta Con il suo fare ciarliero e con il sorriso un po’ melenso ma sempre portandosi dietro quella retorica consapevolezza di essere uno scrittore francese e dunque membro di una stirpe eletta Roger Peyrefitte (di cui è uscito anche Dal Vesuvio all’Etna, editore L’ancora del Mediterraneo, pagg. 188, 15 euro) è stato un formidabile anticipatore di mode letterarie, un precursore del racconto pettegolo e impiccione, impegnato a rovistare con giubilo nei panni sporchi…

Continue reading