Carrello 0

I luoghi capresi della parola, apre De Luca – IL MATTINO

di Donatella Trotta Parole scritte, pensate, evocate. Parole recitate e declamate, vissute e dialoganti, intessute con il filo dell’intelligenza delle emozioni in quindici eventi ospitati in luoghi di particolare magnetismo ambientale, refrattari all’omologazione vacanziera e inclini al raccoglimento interiore. E alla riflessione. Si intitola «Capri: i luoghi della parola» la terza edizione della rassegna promossa con crescente successo dall’Associazione culturale La Conchiglia dei librai-editori Ausilia Veneruso e Riccardo Esposito che partirà questa domenica alle 19,…

Continue reading

Quando a Capri arrivò Steinbeck in divisa – IL MATTINO

di Roberto Ciuni «Tutti i ragazzi italiani chiamano i nostri soldati “Hey, Joe” e si affollano sempre chiedendo “Hey, Joe, un biscotto” come pulcini chiusi in un pollaio», scriveva Ernie Pyle, considerato il più grande corrispondente dal fronte della seconda guerra mondiale. «Muniti di una ricca provvista di saponi e di sigarette i soldati avrebbero potuto farsi strada nella buona società di Capri ottenuto il permesso di una licenza tra i piaceri di questo meraviglioso…

Continue reading

Il Segnalibro – La Campania

di Ugo Cundari «Niente, niente è certo se non la nullità di tutto ciò che io posso capire e la grandezza di qualche cosa che non si può capire, ma che è di somma importanza» diceva Tolstoj. A leggere il classico di Martin su Napoli, ristampato da un ammaliante editore caprese a quarant’anni dalla prima edizione, questa frase potrebbe benissimo essere riferita alla città. Napoli come ideale luogo di residenza di Giano, il Dio che…

Continue reading

Partenope, una città a due facce – IL MATTINO

di Marino Niola VINCENZO CUOCO, il grande storico della rivoluzione partenopea del1799 diceva che a Napoli esistono due «nazioni», divise da due secoli di storia e due gradi di clima. Da una parte gli «italiani» di Napoli, la borghesia delle colline e delle strade che si aprono sul golfo, e dall’altra la plebe che abitava il ventre della città. La frattura tra i due popoli incide come una faglia il corpo e l’anima di Partenope…

Continue reading

Ewers il nazista fece di Capri il palco dell’horror – IL MATTINO

di Giovanni Fiorentino AUTORE HORROR e finanche splatter, esagerato sperimentatore, precursore di surrealismo e psicanalisi, sceneggiatore, scrittore di varietà, direttore del principale cinema di Berlino, saggista, traduttore, polemista, consulente per la propaganda del primo nazionalsocialismo, intellettuale ingombrante, strabordante, contraddittorio e infine, quasi di diritto iscritto alla straordinaria comunità di dandy che abitano Capri a cavallo tra Otto e Novecento. Basterebbe questo per avere un quadro almeno intrigante di Hanns Heinz Ewers, autore misconosciuto in Italia…

Continue reading

La «guida» enologica del Papa sommelier – CORRIERE DEL MEZZOGIORNO

di Gimmo Cuomo Basterebbe essere stato il protagonista anche di uno solo degli eventi seguenti per conquistare un posto di rilievo nella storia occidentale. Durante il suo pontificato, Alessandro Farnese, salito al soglio di San Pietro nel 1534 assumendo il nome di Paolo III, pubblicò la bolla di scomunica di Enrico VIII, riorganizzò l’Inquisizione romana, concesse l’approvazione alla regola della Compagnia di Gesù, e, ancora, convocò il Concilio di Trento. Alla missione pontificia associò il…

Continue reading

Jerome, avvocato di Tiberio – IL MATTINO

Thomas Spencer Jerome è un brillante e affermato avvocato di Detroit. Che un bel giorno, agli inizi del Novecento, decide di stabilirsi sull’isola di Capri dove viene travolto da un’insolita e assoluta passione: lo studio della vita dell’imperatore Tiberio, nel tentativo di riabilitare la sua memoria dannata. A ricostruire questa singolare vicenda è ora un bel libro di Carlo Knight, dal titolo «L’avvocato di Tiberio. La tormentata esistenza e quasi tragica morte di Thomas Spencer…

Continue reading

Capri «clonata» nel centro dell’Urbe festa per la nuova libreria dei Pianellari – CORRIERE DELLA SERA

Pigia-pigia di amici, letterati, bibliofili o semplici curiosi: e per una sera, ieri, via dei Pianellari, cuore di Roma al fianco della basilica di Sant’Agostino, somigliava davvero alla celebre piazzetta di Capri in una notte di piena estate. Una folla di ammiratori ha infatti salutato l’inaugurazione della piccola libreria e casa editrice «La Conchiglia», storico marchio caprese dei coniugi Ausilia Veneruso e Riccardo Esposito, da ieri in trasferta anche nella capitale con i loro volumi…

Continue reading

Una finestrella caprese in via dei Pianellari – CORRIERE DELLA SERA

di Paolo Fallai L’importante è non aspettarsi solo una libreria, entrando nel negozio che sembra ancora più piccolo di fronte alla fiancata imperiosa di Sant’Agostino, che nella via e nella vicina piazza sembra starci strettissima. Qui, Ausilia Veneruso e il marito Riccardo Esposito hanno portato una storia e uno stile. La storia è quella di una coppia di llbrai capresi che all’isola «e al diluvio di parole, sollecitazioni e immagini che lei ha stimolato» hanno…

Continue reading

Da Capri alla capitale – CORRIERE DEL MEZZOGIORNO

di Francesco Durante Tutto incominciò oltre vent’anni fa in un bugigattolo di via Parroco Canale, stretto calle nella casbah di Capri. Era una scommessa, o poteva sembrarlo: in paese, una libreria c’era già. Anzi, ce n’erano due. Ma quella lì, così piccola e così accogliente, dava subito un’altra idea: l’idea di un luogo che, prima ancora di essere una bottega, ambiva a essere un’occasione d’incontro, un ritrovo per amici e, magari, un laboratorio per inventarsi…

Continue reading