Carrello 0

Castelar e il chiasso dei napoletani, «greci degenerati» – IL MATTINO

di Teresa Cirillo Sirri Come altri scrittori iberici che visitano Napoli tra l’Otto e il Novecento, Castelar contribuisce a colorire, nel bene e nel male, il variegato affresco partenopeo, ad analizzare con acribia e partecipazione emotiva una città che può suscitare ogni genere di reazione, tranne l’indifferenza. Castelar spesso mette a confronto la vita partenopea con quella che si conduce nelle città spagnole e non tarda a rintracciare un sotterraneo legame culturale che ancora unisce…

Continue reading

Galasso, un poeta al di sopra di ogni sospetto – CORRIERE DEL MEZZOGIORNO

di Francesco Durante Undici anni fa, con il volumetto Capri insula, Giuseppe Galasso offrì una magistrale lezione di grande storia applicata a un soggetto l’isola di Capri, per l’appunto che pareva riservato esclusivamente a una minuta erudizione. Lo storico napoletano fece respirare a quel fatale angolo di terra circondata dal mare l’aria che più gli si confaceva: un’aria europea, perfettamente avvertita dei grandi rivolgimenti politici e sociali cui il mondo andava incontro mentre l’idillio caprese…

Continue reading

Norman Douglas un figlio del sole venuto dal Nord – IL MATTINO

di Giuseppe Merlino CALABRIA!, appena il nome è pronunziato, un mondo nuovo si presenta alla nostra mente: torrenti, fortezze, tutta la prodigalità dello scenario di montagna, cave, briganti e cappelli a punta; orrori e magnificenze senza fine!». Così scriveva, nel 1852, lo scrittore e pittore inglese Edward Lear nei suoi diari di viaggio nel sud dell’Italia, e nell’euforico disordine dei dettagli si sente lo sguardo eccitato del paesaggista che scopre cose nuove e si affanna…

Continue reading

Virilismo alla caprese – L’UNITÀ

di Edoardo Sanguineti Scrisse una volta Giacomo Debenedetti, in un intervento poi accolto nella seconda serie dei suoi Saggi critici, che il «marciare non marcire» di Marinetti era di fatto «smentito, rimangiato da almeno tre contromarce». La formula ebbe fortuna, e meritata. E le contromarce sono forse anche più di tre (quella «intellettualistica» e «oratoria» e «sentimentale»). E se è vero che Debenedetti discorreva del Poema Africano della Divisione «28 ottobre» (1937), si tentava, da…

Continue reading

Sfida futurista a Capri nel segno della provocazione – IL MATTINO

di Maria Vittoria Vittori Giudizi senza appello, quelli che amava emettere il Grande Capo futurista Filippo Tommaso Marinetti, e per temperamento, innato, e per gusto della sfida, successivamente appreso in quanto redditizio ai fini del battage pubblicitario. Cosicché il bianco e il nero, il futurismo e il passatismo, la vitalità e il putridume risultano sempre separati da una lama ben affilata: di là i Guidogozzano e i crepuscolari tisici, di qua i rigogliosi giovanotti futuristi;…

Continue reading

Capri riscopre i suoi antichi sentieri – CORRIERE del MEZZOGIORNO

di Mariella Vernazzaro CAPRI «Percorsi archeologici dell’isola di Capri», se n’è parlato ieri sera, nella sala Donna Lucia Morgano, dell’Hotel Quisisana. La scrittrice Adelia Pelosi, alla presenza di Stefano De Caro, sovrintendente ai Beni Archeologici di Napoli, e di Carlo Knight, eletto a ruolo di moderatore della serata, ha illustrato la Capri dei sentieri, «Un’isola antica ha spiegato l’autrice che si lascia, tuttavia, ancora riscoprire, al di là delle evidenze eclatanti, infatti, è ancora possibile,…

Continue reading

Capri, non solo luogo di mare ma anche tanta archeologia – IL MATTINO

di Marina Guardati Corredato da una buona bibliografia, esce oggi edito da La Conchiglia Percorsi archeologici dell’isola di Capri di Adelia Pelosi (luglio 2003, pp.345, euro 14,00); ii volume sarà presentato a Capri al Quisisana stasera alle 19 da Stefano De Caro e Carlo Knight. E un lavoro agile che, con le notizie storiche e il necessario rinvio a Mangoni, Beloch e Maiuri, porta per mano il lettore che voglia visitare con intelligenza l’isola: i…

Continue reading

Spoon River a Positano – CORRIERE DEL MEZZOGIORNO

di Francesco Durante «Positano paese mio», scrive il napoletano Vittorio Pugliese. Del resto pure Stendhal, che era di Grenoble, volle presentarsi ai posteri come «Henri Beyle, milanese». L’anagrafe è un caso: la passione corregge il dato biografico, lo correda dei segnali di un vissuto singolare e inconfondibile. Positano per Pugliese è un luogo dell’anima, un paese d’elezione. E lì che hanno sede i ricordi più belli; è lì, tra la spiaggia e la Buca e…

Continue reading

E Capri lo celebra con ”L’isola dei baci” – IL MATTINO

Anche Capri ricorda Marinetti: uscirà per il prossimo ottobre presso le Edizioni La Conchiglia, con una prefazione di Sergio Lambiase, il libro di Filippo Tommaso Marinetti e Bruno Corra, «L’isola dei baci». Il libro, edito nel 1918, descrive una Capri “assediata” da omosessuali, pervertiti e decadenti coinvolti in un epico scontro finale con le travolgenti irrisioni futuriste in un’inverosimile Grotta Azzurra: la Capri caotica, allegra e scostumata degli inizi secolo contro le nuove tensioni culturali…

Continue reading

Ferragosto tra arte e cultura – CORRIERE DEL MEZZOGIORNO

di Marco Milano CAPRI Sarà la presentazione del libro di Roger Peyrefitte «L’esule di Capri», il primo degli eventi culturali previsti per il mese di agosto a Capri. A Villa Lysis nella parte alta dell’isola azzurra, in quella che fu la dimora di Jacques Fersen, le edizioni «La Conchiglia», vero “polo culturale” caprese, hanno, infatti, promosso per venerdì prossimo alle 19 la presentazione del libro di Peyrefitte in una giornata che vedrà, oltre all’intervento di…

Continue reading